Sale sul tetto di una casa per protesta e fa dondolare nel vuoto la sua bambina, poi la lancia

0
412

Una vicenda da far accapponare la pelle quella che ha come protagonista un uomo di 38 che in SudAfrica ha organizzato una protesta per non far demolire un gruppo di casette.

L’uomo è salito sul tetto di una di queste e ha fatto dondolare nel vuoto la sua bambina di tre anni che gridava e piangeva disperata e terrorizzata.

Questa vicenda è accaduta a Kwadwesi vicino a Porth Elizabeth, sulla costa orientale del Sudafrica.

La polizia di sotto ha fatto di tutto per convincerlo a non fare nulla di male alla sua bambina ma l’uomo, già in pieno delirio, ad un certo punto l’ha lanciata nel vuoto.

 Per fortuna la polizia che era di sotto è riuscita a prenderla al volo e la bambina è uscita illesa da questa terribile esperienza.

L’uomo è stato arrestato per tentato omicidio.

La mamma che aveva assistito a tutta la scena sotto choc ha riavuto la sua bambina dopo che la piccola è stata controllata dai sanitari che hanno accertato le sue buone condizioni di salute.