Bari & Dintorni

Coronavirus, trasferito da Lecce al Policlinico di Bari ragazzo con sintomi sospetti, si attendono esito analisi

Un ragazzo con sintomi molto simili a quelli derivanti dal Coronavirus è stato trasferito dall’Ospedale di Lecce “Vito Fazzi” al Policlinico di Bari.

Il ragazzo è originario di Treviso ed è stato soccorso al Pronto Soccorso del “Vito Fazzi” da personale in tuta e mascherina come prevede il protocollo.

Dopo le prime verifiche è stato trasportato d’urgenza al Policlinico di Bari, struttura in grado di ospitare i pazienti di tutta la regione che possono aver contratto il pericoloso virus.

Si attendono nelle prossime ore il risultato delle analisi del giovane.

La regione Puglia nel pomeriggio di oggi aveva cercato di tranquillizzare gli animi dei pugliesi: “Non c’è alcun allarme e alcuna psicosi ingiustificata in Puglia a seguito dei casi di coronavirus in Lombardia e Veneto. Tutti i possibili casi sospetti, anche quelli che non avevano nessun criterio epidemiologico e che hanno destato interesse da parte della stampa locale nelle ultime ore sono passati al vaglio puntuale dei Dipartimenti di Prevenzione e del centro di riferimento per la diagnosi del nuovo coronavirus: nessun contagiato è stato finora identificato”.