Bari & Dintorni

Non ha pagato per il pasto a scuola e la bambina viene obbligata a fare la “camminata della vergogna”

Una vicenda orribile quella accaduta ad una bambina di 6 ani quando a scuola le hanno detto che sul conto a lei intestato non c’erano soldi sufficienti per poter usufruire del pranzo e l’hanno obbligata di fronte a tutti i suoi compagni a fare “la camminata della vergogna”.

Si tratta di percorrere una fila tra i compagni che ridono fino a raggiungere la postazione occupata da un inserviente che dà un panino a chi non ha i soldi per poter avere il pranzo a scuola.

Questa terribile vicenda è accaduta  in Indiana e la bambina, Anya Howard si è vergognata e mortificata profondamente.

Prima le era stato dato il vassoio con il pranzo ma poi le è stato tolto, sempre davanti a tutti, perché la scuola si è accorta che non aveva pagato 2,25 dollari.

Anya ha raccontato che mentre lei percorreva la fila per poter prendere il suo panino tutti gli amici ridevano e la indicavano e per lei è stato terribile.

Il nonno di Anya, Dwight Howard, che era stato un insegnante vuole denunciare la scuola perché non aveva detto che i soldi erano terminati.

Il nonno ha dichiarato così: “Quando me ne parlava, era ben più che ‘triste … Voglio dire, è molto imbarazzante per una bambina di 6 anni.”