Italia

Coronavirus e l’incapacità del governo, Matteo Salvini “Fino a 10 giorni fa abbiano accolto tutti, ora alcuni paesi africani ci vietano l’ingresso”

Matteo Salvini ha rilasciato un’intervista al giornale spagnolo El Pais. Il leader del centrodestra ed ex ministro degli interni ha parlato della situazione attuale italiana e in particolare del delicato momento che sta passando l’Italia per l’epidemia di Coronavirus che si sta espandendo per tutto il paese.

Il leader del Carroccio ha sottolineato l’incapacità del governo di gestire una situazione delicata quale quella venutasi a creare con l’epidemia di Coronavirus.

Matteo Salvini ha detto che: “I primi allarmi lanciati a gennaio non sono stati ascoltati dal governo, che non ha ritenuto necessario intervenire con controlli e blocchi. Ciò avrebbe impedito la diffusione del contagio. Inoltre, le misure economiche approvate sono nulle”.

Sulla domanda che molti paesi sono al momento vietati agli italiani, il leader leghista ha risposto così: “Ma è curioso che l’Italia abbia dovuto accogliere tutti i tipi di persone fino a 10 giorni fa e ora alcuni paesi africani vietano l’ingresso di cittadini italiani o, peggio, di beni”.

Il leader della Lega poi attacca Giuseppe Conte: “Ha perso il contatto con i cittadini, era partito come avvocato del popolo  adesso è rimasto avvocato di se stesso, è passato da maggioranza con la Lega a una con il Pd, le persone che cambiano troppo di frequente bandiera a me non piacciono”.