Bari & Dintorni

Scompare il figlio e il padre “sente” cosa è accaduto e noleggia un aereo

Un ragazzo, Samuel era uscito di casa per andare a trovare la fidanzata dopo di che di lui si era persa ogni traccia.

La polizia aveva ritenuto che si trattasse di un allontanamento volontario mentre i genitori non si davano pace.

Un giorno il padre, Tony Lethbridge che non trovava consolazione, si ricordò che anni prima nella stessa zona in cui era scomparso il figlio era già scomparsa un’altra persona e poiché in quella zona la vegetazione era molto rigogliosa decise di affittare un aereo e sorvolarla.

L’uomo, che era così preoccupato da non essere in grado di pilotare l’aereo nonostante ne fosse capace, chiese al fratello di accompagnarlo.

E così, i due uomini sorvolarono la zona e , in effetti, trovarono la macchina del ragazzo che aveva fatto un incidente, come credeva il padre, e il ragazzo, ferito e senza conoscenza, nei cespugli.

Il ragazzo, nonostante abbia avuto bisogno della terapia intensiva, è riuscito a guarire e la sorella, Megan, ha fatto sapere che la Skyline Avitation Group che aveva affittato l’aereo ha restituito alla famiglia il costo del noleggio pari a 1000 dollari.