L’iniziativa Ferragni – Fedez di raccolta fondi per Corona Virus produce i suoi effetti, iniziano lavori per ampliamento terapia intensiva del San Raffaele di Milano

0
563

Cominciano i lavori al San Raffaele grazie alla raccolta fondi lanciata dai Ferragnez. Al momento sono stati superati i 3,8 milioni di euro destinati all’ampliamento della terapia intensiva del San Raffaele di Milano e oltre 191 mila persone hanno effettuato la propria personale donazione attraverso la piattaforma gofundme.com.

L’emergenza Coronavirus non può aspettare e difatti sono già partiti i lavori che convertiranno l’ex campo sportivo dell’Università Vita –Salute San Raffaele situato al riparo di una tensostruttura, in un nuovo reparto di terapia intensiva.

Il primario dell’ Unità operativa di Anestesia e Rianimazione Generale e cardio – torace – vascolare del San Raffaele, Dott. Alberto Zangrillo ha espresso tutta la sua soddisfazione nonché gratitudine per l’inaspettato risultato.

Grazie alla generosità di tanti italiani, trascinati dall’iniziativa di Chiara Ferragni e di Fedez, in tempi record si riuscirà a realizzare una nuova unità operativa sino a poco tempo insperata. Tutti gli sforzi compiuti da coloro che hanno voluto fare un piccolo ma significativo gesto, saranno ripagati dalla pronta realizzazione di un reparto di fondamentale importanza in questi giorni difficili, soprattutto per i pazienti più fragili colpiti dal Coronavirus che ad oggi necessitano dell’aiuto di terapie d’urgenza.

I Ferragnez non si fermano qui: hanno infatti annunciato altre importanti iniziative sempre attraverso la stessa piattaforma, per raccogliere fondi da destinare ad altri ospedali fra cui il Policlinico di Milano, l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e l’ospedale Maggiore di Cremona attualmente in prima linea nel fronteggiare l’emergenza.

Altri interventi sono previsti inoltre per l’ospedale Cotugno di Napoli, per lo Spallanzani di Roma nonché per la Protezione Civile.

I primi 250.000 euro sono stati donati dalla stessa piattaforma Gofundme.com che ha rinunciato così ad una percentuale sui propri introiti; la piattaforma statunitense nasce nel 2010 e viene lanciata in Italia nel 2018 e si avvale della filosofia Givesback ovvero nella restituzione per le campagne più meritevoli.

Ricordiamo inoltre che sulla stessa piattaforma una studentessa di Medicina, Chiara Panunzi ha dato il via ad una raccolta di denaro per il Policlinico di Milano che in 72 ore è riuscita a raccogliere più di 130 mila euro grazie anche alla sponsorizzazione di Fedez e Chiara Ferragni.

Anche il Dott. Roberto Burioni, noto virologo, si è espresso sulla validità indiscussa di questa iniziativa confermando che sono partiti immediatamente i lavori di costruzione del nuovo reparto di terapia intensiva ed essi procedono velocemente.