Italia

Coronavirus, fermato dai carabinieri spiega “Ho il frigo vuoto perché non posso lavorare: vado a mangiare da mia madre”, gli fanno una multa di 400,00 euro

Un uomo di 44 anni, a Ozieri, in Sardegna, il giorno di lunedì di Pasqua è stato fermato dai carabinieri che gli hanno chiesto come mai fosse per strada e lui ha risposto: “Sto andando a casa di mia madre a mangiare perché ho il frigo vuoto visto che non mi fanno lavorare”.

Per i carabinieri non era una valida motivazione né una necessità mangiare e allora gli hanno fatto una multa di 400,00 euro.

L’uomo, che ha raccontato sui social quanto gli è accaduto, ha aggiunto: “Ero solo, in mezzo alla campagna, a piedi sulla strada provinciale 1. Sono stato bloccato e accerchiato da sei carabinieri: mi hanno messo una multa di 400 euro (280 se pagata entro 30 giorni). Perché? Perché andavo a mangiare”.

E poi continua: “Gli ho fatto presente la necessità e soprattutto i miei diritti, ma niente. Niente da fare … Mi hanno consigliato di trasferirmi per evitare spostamenti e gli ho fatto presente che mi verrebbe impossibile anche se lo volessi, perché ho dei cani e dei gatti da accudire. Mi hanno consigliato di rinchiuderli da qualche parte fino alla fine di questa emergenza. Pazzesco”.

E poi conclude così: “Questo non è giusto. È assurdo. Fanno leva sulla paura e sulla la povertà della gente, che per causa loro va solo a crescere. Ovviamente io non pagherò e probabilmente sarà la prima di tante”.