Bari & Dintorni

Coronavirus Puglia, malato oncologico prenota una visita e la mandano in un centro Covid

Un episodio molto grave è accaduto ad un uomo di 57 anni, malato oncologico.

L’uomo, il 16 aprile aveva prenotato telefonicamente una visita per proseguire con il suo piano terapeutico.

La visita gliela avevano fissata presso l’ospedale di San Cesario.

Ma dal 16 aprile a ieri quell’ospedale era diventato centro covid senza che nessuno avesse avvisato il paziente.

Quando l’uomo è arrivato in ospedale è andato allo sportello preposto dove è stato trattato malissimo perchè gli è stato detto: “Ma lei perché sta qua?”; “Questo è un centro covid”.

L’uomo si è spaventato molto e ha chiamato i carabinieri.

L’uomo avrebbe dovuto andare al Fazzi ma nessuno l’aveva avvisato che quell’ospedale era diventato centro covid.

Il paziente ha dato mandato al suo avvocato, all’avvocato Stefano Licci che ha dichiarato: “Non abbiamo sporto alcuna denuncia. Stiamo valutando il da farsi … Di sicuro presenteremo un esposto all’Asl per fare luce su quanto successo in via amministrativa. L’eventuale rilievo penale verrà vagliato in un secondo momento. In ogni caso si è trattato di un disservizio notevole perché un paziente oncologico non si può mandare in centro Covid”.