Italia

Emergenza COVID-19, noto virologo italiano docente in Usa è ottimista “In Italia continua la grande ritirata del Coronavirus, presto torneremo alla normalità”

Uno degli esperti di Covid-19 al mondo è Guido Silvestri da anni , docente alla Emory University di Atlanta (Usa).

Guido Silvestri segue attentamente l’andamento del Covid-19 in Italia e in particolare i dati forniti dalla protezione civile.

Il noto virologo si è sbilanciato così tanto da affermare che “In Italia continua la grande ritirata di Sars-CoV-2″.

Silvestri ha anche detto che: “Guardando la regolarità con cui i numeri di Covid-19 in Italia continuino a scendere, è forte la tentazione di dire: ‘Lasciamo che il virus sparisca senza cambiare la formula vincente’. Ma mi rendo conto che la sofferenza economica e socio-sanitaria legata al lock-down ormai sta superando quella causata dal virus”, spiega il virologo elencando i suoi ‘3 punti’ per la riapertura. Con una precisazione: “Come sapete, io non faccio parte di alcun comitato consultivo ufficiale in Italia. Ed è giusto così perché il premier Conte ed il ministro Speranza sono circondati di ottimi consiglieri tecnico-scientifici, mentre i miei ruoli istituzionali sono negli Usa e non in Italia”.

Silvestri rassicura tutti: “Presto, cari amici, torneremo tutti alla normalità, ne sono convinto. Ma dobbiamo gestirla bene questa transizione, non alla carlona, perché il rischio di andare a sbattere contro un altro muro non è per niente piccolo”, rassicura il virologo.

“Quando si dice ‘a questo virus non piace il caldo non ci riferisce alla temperatura a cui il virus stesso viene disattivato dal calore, ma alle temperature che rendono instabili le goccioline di fomiti (saliva, starnuti, tosse etc) che trasportano il virus nell’ambiente”. “Questo meccanismo è noto ai virologi da decenni, e spiega perché tutte le infezioni virali respiratorie sono altamente stagionali con chiarissima predilezione per l’inverno”.