Italia

Omicidio Melania Rea, Salvatore Parolisi presto libero. La rabbia della famiglia Rea, “Una persona che ha ucciso la madre di sua figlia non può lasciare il carcere dopo solo 10 anni”

Salvatore Parolisi presto sarà libero. Dopo aver trascorso dieci anni di anni ha maturato, secondo la legge italiana, i requisiti per ottenere i permessi per uscire dalla prigione.

Molto presto uscirà per svolgere un percorso esterno e potrà trovare un lavoro ed e vivere una vita quasi normale in libertà.

La notizia ha provocato tantissima rabbia nella famiglia di Melania Rea: “Parolisi rimarrà sempre un assassino! Altro che riabilitazione. Una persona che ha ucciso la moglie e la madre di sua figlia non può lasciare il carcere dopo appena dieci anni. Nonostante l’atrocità commessa, a Parolisi era già stato concesso un lauto sconto di pena, concedergli anche i permessi premio o la possibilità di lavorare all’esterno del carcere equivale a uccidere Melania un’altra volta. Sembra quasi che si diano più attenzioni e garanzie ai delinquenti piuttosto che alle vittime e ai loro familiari. In questo modo, non si crea un deterrente utile a scoraggiare chiunque abbia intenzione di commettere un delitto. Il messaggio che sta passando è questo: uccidi una persona e dopo dieci anni di carcere ti riappropri della tua vita e della tua libertà! Parolisi si può già rifare una vita, mia sorella no. Comunque vada, non potrà mai più camminare a testa alta. Non si è neppure pentito. Non ha mai chiesto scusa per quello che ha fatto. Tanto a lui non interessa niente altro che la sua vita. Non so davvero come faccia dopo aver distrutto la vita di sua figlia e cancellato per sempre quella della moglie, che lo aveva tanto amato. Fossi in lui mi vergognerei a mettere il naso fuori dal carcere”