Italia

Mamma infermiera positiva al Coronavirus, partorisce in rianimazione e solo dopo un mese riesce a vedere la figlia

Troppo violento era stato il virus che l’aveva colpita. Una mamma di 42 anni di nome Rusia Goes è stata un mese ricoverata in rianimazione.

Subito dopo il suo ricovero, Rusia che è un’infermiera, ha dato alla luce una splendida bambina. Ma già lo scorso 24 aprile era stata ricoverata in rianimazione.

La sua piccola ha potuto finalmente rivederla solo il 20 maggio scorso. La donna, da quanto riportato da alcuni quotidiani brasiliani, ha accusato i primi sintomi già da inizi di aprile.

Dopo solo alcuni giorni le sue condizioni sono peggiorate ed è stata ricoverata in rianimazione e collegata al respiratore artificiale.

I medici, viste le sue condizioni, hanno deciso di far subito nascere la piccola con un cesareo d’urgenza. La donna finalmente l’8 maggio scorso si è risvegliata dal coma indotto e il 9 maggio ha potuto vedere la piccola tramite una videochiamata.

Il 20 maggio finalmente il grande giorno la donna ha potuto riabbracciare la sua piccola.