Bari & Dintorni

Emergenza Covid-19, scatta l’allarme in Calabria per i 29 baresi risultati positivi dopo una visita a Pizzo e nel Vibonese

A rendere nota la notizia è stato il direttore dell’Asl di Bari, Antonio Sanguedolce. Il direttore dell’Asl ha ieri riferito che dei 65 contagiati in Puglia 29 sono baresi risultati positivi al Coronavirus dopo una gita in Calabria.

La nota del direttore dell’Asl Bari è stata la seguente: “Ci sono 29 cittadini di Bari e provincia rientrati da un viaggio in pullman organizzato in Calabria, con tappa a Pizzo, che risultano positivi al Coronavirus”. Oggi, in provincia di Bari, abbiamo registrato 56 casi di positività al SARS Cov2. 29 sono cittadini di Bari e provincia rientrati da un viaggio in pullman organizzato in Calabria. Otto, invece, sono contatti stretti di casi già individuati. Sugli altri invece sono in corso gli approfondimenti del Dipartimento di prevenzione per ricostruire la catena del contagio e isolare eventuali nuovi focolai”.

La notizia ha fatto scattare l’allarme sia a Bari che tra la popolazione calabrese. L’asl calabrese ha deciso di chiudere a Pizzo sia il Castello Murat che Piedigrotta luoghi visitati dalla comitiva barese.

I dirigenti dell’Asl di Bari stanno cercando di ricostruire con esattezza tutte le tappe del viaggio della comitiva barese.