Gossip & Spettacolo

Emma insultata sui social per una presunta beneficenza pubblicizzata e lei ridicolizza tutti: “Siete la feccia”

Il mondo dei social sta diventando sempre più terreno di scontri, offese e cattiveria. Dopo l’ultimo scontro a cui abbiamo assistito, quello tra Vittorio Sgarbi e Alessandro Gassman, eccone un altro questa volta ai danni di Emma.

Qualcuno posta un meme e gli hater attaccano Emma

Nel 2015 Emma fece una foto con Kanye West e qualcuno, qualche giorno, fa l’ha ripresa e ha aggiunto una didascalia e cioè che Emma aveva offerto una cena ad un ragazzo nero che non aveva soldi per mangiare e hanno scritto così: «Emma offre la cena a un ragazzo nero dopo che quest’ultimo non ha abbastanza soldi per permettersi di mangiare».

Il post voleva essere ridicolo e simpatico perché si sottointendeva che tutti avrebbero riconosciuto Kanye West ed, invece, le cose non sono andate così.

Appena questa foto e questa didascalia è cominciata a girare in rete, Emma è stata ricoperta da insulti, da chi le diceva che la beneficenza non la si fa per pubblicizzarla a chi la definiva “ipocrita sinistrorsa” o anche  “capra” e,ancora “patetica”.

La risposta di Emma che ridicolizza gli hater che l’attaccano.

Emma non ha accettato questo attacco gratuito ed è partita al contrattacco e ha scritto così: «Questo “ragazzo nero” è Kanye West. E tutti quelli che mi stanno inondando di insulti sono la feccia di questo paese. Iniziamo a punire le parole o va bene così come sempre?».

Alla fine la bruttissima figura l’hanno fatta tutti gli haters che non hanno riconosciuto il famosissimo rapper e che, dopo l’intervento di Emma, non hanno più risposto.

Emma sui social in queste ore si sta mostrando molto triste e giù di corda e ha spiegato ai suoi follower il motivo. La bravissima e amatissima cantante che da poco ha rivelato a tutti i suoi fans di essere uscita da un periodo molto brutto ma di aver superato la sua malattia ha dichiarato sui social rispondendo alle tante domande dei suoi follower: “Mi manca tantissimo non fare i concerti e non andare a sentirli e vederli. La musica dal vivo è una delle cose più belle ed emozionanti che possano esistere. Anche io non vedo l’ora di ripartire”.