breaking-news, Italia

Corsica aereo precipita nel nord dell’isola era diretto a Terni

Corsica-aereo-precipita-nel-nord-dell-isola-era-diretto-a-Terni

Dall’ultime notizie frammentarie si apprende che dopo ore di ricerche condizionate anche dal maltempo i resti del Piper modello PA28R sono stati ritrovati alle ore 17,00 ad un altezza di circa 1.300 metri Cime Muzella.

A bordo del piccolo aereo vi erano anche tre passeggeri che non hanno avuto scampo per il forte schianto avvenuto contro le rocce del Muzella.

Al momento non si conosce la nazionalità delle tre vittime dell’incidente e neanche il motivo del viaggio.

Il Piper PA28R era partito da un aeroporto olandese intorno alle 12,10 per poi atterrare intorno alle ore 14,00 all’aeroporto Alvaro Leonardi di Terni dove molto probabilmente erano attesi da un conoscente.

Il piccolo aereo monoelica doveva fare scalo forse per fare carburante o per altri motivi non noti alla pista di Calvi sull’isola francese ma prima di arrivare a destinazione vi è stato il terribile schianto che ha distrutto il Piper e provocato la morte dei tre passeggeri.

Lo schianto è avvenuto intorno alle 13,00 in una zona molto impervia della Corsica nella zona dell’ Urtaca dove vi sono le montagne di Balagne a circa 60 chilometri dal capoluogo dell’isola Bastia.

L’ultimo contatto con il pilota lo ha avuto Luca Budelli uno degli addetti alla torre di controllo della pista Alvaro Leonardi di Terni alle ore 12,10 quando il piccolo velivolo non era ancora partito dall’Olanda.