Gossip & Spettacolo

Mattino 5, Alessandro Cecchi Paone contro Antonella Boralevi, volano parole grosse, lo scontro è durissimo

Mattino Cinque è una trasmissione mattutina condotta da Federica Panicucci che va in onda su Canale 5 .

La trasmissione è molto seguita perché affronta temi di attualità , come in questo lungo periodo il covid e tutte le conseguenze sia sanitarie che politiche che sta avendo ma anche di gossip, spettacolo e temi più leggeri che servono a distrarsi un po’ in questa situazione che fa stare tutti con i nervi tesi.

Alessandro Cecchi Paone ha avuto uno scontro durissimo con Antonella Boralevi

Questa mattina mercoledì 28 ottobre ospiti da Federica Panicucci a Mattino 5 c’erano, tra gli altri, Alessandro Cecchi Paone e Antonella Boralevi che erano su posizioni contrastanti.

L’argomento, di estrema attualità, era quello del covid che ha ormai fatto contare 21mila casi di soggetti positivi tra sintomatici e asintomatici.

In studio si discuteva se è giusto imporre misure super restrittive per i ragazzi o fidarsi di più e lasciarli più liberi sperando che siano responsabili.

Mentre Alessandro Cecchi Paone era a favore dei ragazzi e a dar loro fiducia convinto che se la meritano, Antonella Boralevi era più rigida.

Alessandro Cecchi Paone ha detto: “È chiarito che scientificamente i giovani o non si ammalano, o non prendono gravi conseguenze oppure non muoiono… dobbiamo chiedere il loro aiuto, non dobbiamo punirli e colpevolizzarli. Dobbiamo dirgli aiutateci a portare i medicinali, il cibo, il giornale agli anziani perché sono più resistenti, il futuro è loro anche da un punto di vista sanitario, se li mortifichiamo siamo finiti come società e non ripartiremo mai”.

La risposta altrettanto dura di Antonella Boralevi

Antonella Boralevi, gli ha risposto che lei, in prima persona, ha avuto una risposta da una ragazza che l’ha destabilizzata. La ragazza non volendo indossare la mascherina si è giustificata dicendo che il virus non vola. A quel punto Cecchi Paone ha detto: “Sei stata sfortunata Antonella, senza giovani non c’è futuro”.

E poi ha aggiunto, rivolgendosi sempre alla Boralevi e andando giù molto pesante e, con estrema durezza, ha detto: “Ma cos’è questo atteggiamento paternalista? Tu parli come una vecchia nonna, e le nonne sanno perfettamente che senza nipoti non hanno un futuro nemmeno loro”.

Gli animi sono decisamente surriscaldati in questo momento in cui si è bombardati dalle notizie che arrivano dai telegiornali che non sono affatto tranquillizzanti. Dall’altra parte c’è la necessita di vivere e di sopravvivere al virus.