Italia

Austria misure anticovid-19, 100 turisti italiani respinti dalla polizia al confine, “Non avevano motivo d’ingresso”

Sono 100 i turisti italiani che sono stati respinti al confine con l’Austria dalla Polizia. La Polizia austrica ha adottato il provvedimento motivandolo come misura anticovid-19.

I 100 turisti italiani, secondo la polizia, erano “un numero estremamente elevato di persone che non aveva motivo di ingresso è stato respinto al confine o l’ingresso dall’Italia è stato rifiutato”.

Il numeroso gruppo d’italiani è stato respinto nei pressi della località Sillian-Arnbach del Tirolo ai confini dell’Alto Adige con l’Austria.

La misura anticovid è stata adottata sabato scorso. In Austria, fino al 18 maggio sono in vigore misure molto restrittive per chi volesse soggiornare.

Invece in Italia da domenica è consentito ai cittadini europei l’ingresso senza quarantena.