breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Philip Seymour Hoffman e l’eredità che fa discutere destinata alla compagna e non ai figli

Philip Seymour Hoffman e l’eredità che fa discutere destinata alla compagna e non ai figliPhilip-Seymour-Hoffman-e-l-eredità-che-fa-discutere-destinata-alla-compagna-e-non-ai-figli

Una decisione sofferta quella presa prima di morire da Philip Seymour Hoffman, quella di destinare solo ed esclusivamente alla sua compagna, escludendo i figli, la sua eredità quantificata in 35 milioni di dollari.

La star americana era legata sentimentalmente alla scenografa Marianne O’Donnell dalle quale ha avuto tre bellissimi figli: Cooper Alexander, Tallulah  e Willa, tutti minorenni.

Qualche tempo fa proprio la destinataria dell’eredità, Marianne O’Donnell, aveva cacciato di casa il compagno Philip Seymour Hoffman perché era tornato a drogarsi dopo ventitrè anni di lontananza dalla droga.

Ed è proprio la droga che ha portato Philip Seymour Hoffman alla morte.

Era il 2 febbraio del 2014 quando il corpo del notissimo attore americano fu ritrovato privo di vita stroncato da un’overdose nel suo appartamento di New York.

Prima di morire l’attore che aveva avuto una splendida carriera cinematografica costellata da tantissimi film di successo e culminata con la vittoria dell’Oscar come migliore attore protagonista nel film “Truman Capote – A sangue freddo” aveva deciso, sicuramente in modo sofferto, di lasciare tutti i suoi considerevoli averi solo alla compagna non lasciando nemmeno un cent ai suoi tre figli.

Il motivo di questa clamorosa sofferta decisione era quello di non voler far crescere i propri figli nella ricchezza per evitare che la stessa potesse determinare delle deviazioni di qualsiasi tipo.

Philip Seymour Hoffman ha espresso la volontà che figli vivano in città come New York, Chicago e San Francisco che sono fra le città degli Stati uniti d’America le più ricche culturalmente.

Ora spetta a Marianne O’Donnell il compito di educare al meglio i propri figli.

La donna pur avendo avuto in dote un’eredità pazzesca di 35 milioni di dollari dovrà subire la tassazione dell’eredità che negli States prevede la massima aliquota perché era solo la compagna di Philip Seymour Hoffman e non la moglie.