breaking-news, Italia

Roma donna viva per miracolo dopo essere stata aggredita da cani randagi

Roma-donna-viva-per-miracolo-dopo-essere-stata-aggredita-da-cani-randagi

E’ successo alle 10, 30 di stamane quando una donna di quarantaquattro anni stava camminando in un parco nella zona di Macigliana ed è stata azzannata da un branco di cani randagi.

Il tutto è avvenuto mentre la donna stava per la precisione percorrendo via di Santa Colomba strada vicinissima alla frequentatissima Via Salaria quando improvvisamente è stata circondata e aggredita da tre cani randagi.

La donna è stata subito soccorso è stata trasportata da un’ambulanza nel più vicino plesso ospedaliero di Sant’Andrea dove  è stata trattenuta per osservazioni.

Nel parco sono intervenuti gli uomini della polizia municipale e il personale specializzato del canile Muratella che hanno provveduto a catturare uno dei tre cani randagi.

Quello che è accaduto oggi nel parco di via di Santa Colomba in pieno giorno è la conseguenza di una incuria nei confronti del problema della giunta comunale di Roma con una capitale sempre più piena di cani randagi e sempre meno di canili funzionanti.

Il presidente dell’Associazione Volontari Canili Comunali, Simona Novi, ha lanciato un duro appello nei confronti delle autorità comunali con le seguenti dichiarazioni: “Queste cose accadono quando non c’è presidio sul territorio, fino al 2008 esisteva una squadra di monitoraggio messa a disposizione dal Comune di Roma, addetta all’individuazione dei cani pericolosi. Questo quando esisteva un Ufficio per i Diritti degli Animali. Ora non esiste più, e questa è una delle pesanti conseguenze. Torniamo ancora una volta a chiedere la rifondazione dell’Ufficio competente e l’istituzione del Garante per i Diritti degli Animali”.