Gossip & Spettacolo

Stefania Orlando svela su Paolo Calissano: “Lui era uno …”

La morte di Paolo Calissano ha lasciato una profonda tristezza, oltre per la precocità della sua dipartita, infatti Calissano aveva solo 54 anni, anche per l’idea che se ne è andato da solo.

Il suo corpo è stato trovato dopo due giorni dalla sua morte insieme ad un mix di farmaci ma non è chiaro se sia stato assunto volontariamente o meno anche se pare che sia stato proprio quello a causarne il decesso.

In tanti hanno espresso dolore e sgomento e tutti hanno ricordato che Calissano era molto dolce ma anche estremamente fragile.

Tra chi lo ha voluto ricordare c’è anche  Stefania Orlando che lo ha definito “uno di famiglia”.

Vediamo cosa ha detto.

Stefania Orlando: “Paolo era uno di famiglia”

Stefania Orlando conosceva molto bene Paolo Calissano perchè era stato fidanzato con una sua cugina Fabiola Palese. La Orlando ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della sera in occasione della quale ha dichiarato: “Era uno di famiglia, si faceva volere bene da tutti … Una persona sensibile e fragile come molti di noi”

E poi ha spiegato che, poichè è stato fidanzato con sua cugina, aveva avuto modo di conoscerlo molto bene e ha detto: “Io l’ho conosciuto da un punto di vista personale, con noi aveva condiviso tanti momenti privati, intimi, comunioni, Natali, era stato al mio matrimonio. Era una persona sensibile, generosa, fragile come molti di noi”.

Stefania Orlando svela su Paolo Calissano: “Venne a casa mia per chiedermi una mano”

Poi Stefania Orlando ha anche aggiunto sull’attore: “Qualcuno riesce a mascherare di più le proprie emozioni, in lui invece si vedevano tutte”.

E, ancora: “La notizia della sua morte è uno shock proprio perchè per me era una persona di famiglia. Si vedeva che era un uomo bisognoso di affetto. Chiunque abbia lavorato con lui racconterà di un uomo molto altruista”.

E poi ha anche raccontato: “Ricordo però quando dovendo sostenere il provino per un musical venne a casa mia per chiedermi una mano. Voleva che lo aiutassi a creare dei pezzi. Era umile, un’altra cosa affatto scontata in questo ambiente. Brillante, simpatico, carismatico e positivo. E’ un enorme perdita ci mancherà moltissimo”.