breaking-news, Italia

Federalberghi: aumentano stranieri in vacanza in Italia, ma italiani restano a casa

Federalberghi-aumentano-stranieri-in-vacanza-in-Italia-ma-italiani-restano-a-casa

Molti saranno gli italiani che per la crisi dovranno rinunciare alle ferie questo è un dato oggettivamente pesante che ricalca lo stato molto preoccupante in cui riversa l’economia italiana.

Il problema che se quasi la metà degli italiani non vorranno o soprattutto non potranno fare le ferie a risentire è tutto il comparto economico del turismo del belpaese.

Il presidente della Federalberghi, Bernabò Bocca, si è dichiarato molto allarmato dai primi dati raccolti in questo inizio di estate che tendono a vedere gli aeroporti pieni per l’aumento dell’afflusso degli stranieri in Italia con un incremento incoraggiante del 2,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno e le autostrade completamente vuote con metà della popolazione italiana impossibilità ad andare in vacanza.

La tendenza della famiglia italiana per questa estate è di fare delle vacanze light soggiornando negli alberghi pochissimi giorni.

Inoltre la tendenza è che sono in molti gli italiani che quest’anno preferiscono soggiornare all’esterno invece che restare nel belpaese.

Bernabò Bocca a tal proposito ha dichiarato che:  “Nel complesso quindi si registra un’estate di vacanze per 28 milioni di persone tra maggiorenni e minorenni, pari al 47% degli italiani. L’incremento rispetto ai 26,8 milioni dell’estate 2013 andrà in prevalenza a beneficio delle destinazioni estere e ci lascia in ogni caso ben lontani dai 33,2 milioni del 2011″.

In media per gli italiani questa estate la vacanza durerà 9 giorni rispetto agli 11 della scorsi e l’81% degli italiani resterà in Italia.