breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Polignano a Mare ricorda a 20 anni dalla morte Domenico Modugno il suo cittadino più famoso

Polignano-a-Mare-ricorda-a-20-anni-dalla-morte-Domenico-Modugno-il-suo-cittadino-più-famoso

Sono passati venti lunghi anni dalla morte del grande cantante Domenico Modugno ma la sua voce e le sue canzoni vivono ancora.

Il cantante nato a Polignano a Mare nel 1928 ha incantato il mondo e fatto conoscere la musica italiana in ogni angolo della terra.

Chi non ha sentito almeno una volta un ritornello delle sue grandissime canzoni come  “Meraviglioso” o “Resta cu mme” e tante altre brani che sono delle perle della musica italiana.

Ma il brano che più si ricorda di Domenico Modugno è senza ombra di dubbio “Nel blu dipinto di blu” cantato per la prima volta a Sanremo nel 1958 e poi diventato un successo mondiale con milioni e milioni di dischi venduti in tutto il mondo.

Domenico Modugno nella sua carriera artistica ha anche interpretato dei film di successo ma la sua passione è stato il canto e la musica che fin da piccolo il suo papà gli inculcava nella teste e soprattutto nel cuore.

Polignano a Mare ha voluto ricordare Domenico Modugno vent’anni dopo la sua scomparsa dopo una lunga malattia con un concerto dove si sono esibiti cantanti del calibro di Gino Paoli, Rocco Hunt e Marta Sui Tubi cantando delle canzoni rivisitate di “Mister volare”.

Ma l’incantevole cittadina in provincia di Bari ha un sogno realizzare un museo in onore del suo cittadino più illustre dove poter mostrare al mondo la vita le opere di questo grandissimo artista italiano.