breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Insulti su Twitter a Robin Williams la figlia Zelda decide di cancellarsi

 Insulti-su-Twitter-a-Robin-Williams-la-figlia-Zelda-decide-di-cancellarsi

Un amore grandissimo finito improvvisamente la notte di domenica 10 agosto.

Zelda Williams amava tantissimo suo padre Robin per la sua tenerezza e per la sua capacità di averle regalato momenti bellissimi della sua vita molti di questi immortalati in foto che resteranno per sempre impresse nella sua memoria.

La morte di un uomo come Robin Williams ha commosso il mondo e molti sono stati i suoi colleghi attori e la gente comune che si è recata nelle vicinanze della sua abitazione nella Baia di San Francisco in California o ad Hollywood su quella stella che per sempre resterà a Walk of Fame  lasciando un mazzo di fiori e dei commenti commossi per quell’attore che è riuscito nella non facile impresa di commuovere e far ridere il mondo.

A Robin Williams animo gentile, sempre riservato non andava giù che negli ultimi periodi della sua grandissima carriera i grandi registi si erano quasi dimenticati di lui.

Aveva solo piccole parti che non davano merito ad una carriera ricca di successi e di interpretazioni da oscar.

Questo per il grande Robin Williams era un affronto che non poteva più sopportare e per questo era caduto in una profonda depressione che poi lo ha inevitabilmente portato alla morte.

Nella notte del 10 agosto la star americana si è suicidato nella sua abitazione a San Francisco e l’uomo Robin Williams non  è riuscito in quella tragica notte a cogliere “l’attimo fuggente”.

Lascia la moglie e tre figli Zelda, Zak e Cody che tanto lo hanno amato perché Robin Williams è stato un grande padre.

L’ultimo post su Twitter  di Robin Williams è stato proprio per fare gli auguri alla sua giovane figlia di soli 25 anni Zelda che aveva deciso di intraprendere la sua stessa carriera essere un’attrice.

E’ stata Zelda ad avvisare i tanti fan su Twitter della morte del suo caro padre con il seguente post:  sarò sempre grata del fatto che io e i miei fratelli abbiamo potuto stare soli con lui, condividendo regali e risate. E’ stato sempre affettuoso, anche nei suoi momenti più cupi. Anche se non capirò mai e poi mai come potesse essere amato così profondamente e non abbia trovato nel suo cuore la forza di restare, c’è un piccolo conforto nel sapere che il nostro dolore e la nostra perdita, in una piccola parte, è condivisa da milioni”

Ma a Zelda Williams non è andato proprio giù che a tanti messaggi commoventi sulla morte del padre su Twitter sono giunti anche dei post irriguardosi alla figura di uno dei più grandi personaggi che la storia del cinema abbia mai avuto.

Per questo la figlia di Robin ha scelto di cancellare il suo profilo dai social network postando questa frase di addio: “Mi dispiace. Avrei dovuto passare oltre. Posso eliminare Twitter, per un lungo tempo, forse per sempre. Addio”.

Decisione presa per salvaguardare la figura di suo padre che anche se ha commesso un gesto estremo come il suicidio va ricordato per quello che ha dato nella sua lunga vita artistica piena di successi e di risate e di pianti.

Ora è il momento del dolce ricordo di un uomo gentile ma che forse era troppo debole psicologicamente tanto da non reggere il suo incredibile successo che per sempre sarà ricordato.

Robin Williams aveva annunciato la sua drastica decisione nell’ultimo suo film “The Angriest man in Brooklyn” con la seguente dichiarazione che non lascia spazio ad interpretazioni :“Sulla mia lapide ci sarà scritto solo 1951-2014. Non l’avevo ancora capito ma il problema non sono le date, è il trattino”.

Saranno proprio quelle le date che saranno apposte sulla tomba del grande artista.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=rTmvY11m_0E[/youtube]