Salute & Benessere

Vitamina D, i sintomi che indicano una carenza, cosa fare subito

La vitamina D è importante per il nostro organismo e quando viene a mancare, il nostro organismo rilascia dei segnali.

La vitamina D è sicuramente importantissima per il nostro organismo e quando questa viene a mancare, iniziano a manifestarsi alcuni sintomi che ci indicano che qualcosa effettivamente non va. Ma quali sono, nello specifico, questi segnali che indicano che effettivamente nel nostro organismo c’è una mancanza non indifferente di questa importante vitamina? Scopriamo quali sono questi sintomi e poi poter intervenire.

Vitamina D, a cosa serve e perché è importante

La Vitamina D rappresenta uno dei nutrienti più importanti che possano esserci. Nel caso in cui abbiano una carenza di questa importante vitamina, il nostro organismo lo segnalerebbe sicuramente. In questi casi, infatti, si manifestano tutta una serie di sintomi, alcuni di questi ben specifici. Parliamo di sintomi quali:

  • debolezza muscolare
  • dolore alle ossa
  • dolore alle articolazioni
  • disturbi da fascicolazione muscolare
  • difficoltà a pensare in modo chiaro
  • stanchezza ricorrente
  • ossa fragili che si deformano.

Alcuni di questi sintomi si possono anche camuffare, ovvero possono indicarci anche altri tipi di disturbi. Per questo bisogna prima escludere che non si tratti proprio di una carenza di vitamina D. E’ una vitamina liposolubile ovvero accumulata nel fegato. Non è necessario assumerla con regolarità, ma è comunque importante evitarne la carenza. E’ sintetizzata dal nostro organismo attraverso l’assorbimento dei raggi del sole, meccanismo svolto dalla pelle. Regola il metabolismo del calcio. E’ quindi utile nel processo di calcificazione delle ossa.

Come integrare la vitamina D attraverso l’alimentazione

Fortunatamente è possibile introdurre questa importante vitamina attraverso l’alimentazione. Esistono, infatti, alcuni cibi che sono più ricchi piuttosto che altri. Tra questi citiamo ad esempio il pesce, ma soprattutto i crostacei. Tra gli altri alimenti citiamo anche le uova, i funghi, consigliati a chi ha una carenza piuttosto importante di questa vitamina. Cosa da non sottovalutare è l‘esposizione diretta al sole. Questo è uno dei modi più salutari per fare il carico di vitamina D. Tuttavia, il medico potrebbe anche consigliarvi di prendere degli integratori in farmacia, per il pieno e più veloce recupero delle forze.