Salute & Benessere

Tumore al fegato, uno studio dimostra la correlazione con una bevanda

Tumore al fegato, arriva uno studio che ci fornisce dei nuovi dati. Correlazione tra assunzione di una bevanda e l’insorgenza della malattia.

Tumore al fegato, uno tra i più aggressivi che possano esserci. In quest’ultimo periodo è arrivato uno studio che ha scoperto una correlazione tra la malattia e l’assunzione di una bevanda famosa. Quale? Di che studio si tratta? Facciamo un di chiarezza.

Tumore al fegato, uno studio ci mostra dei risultati sorprendenti

Un nuovo studio ha rivelato una correlazione tra l’insorgenza del tumore al fegato e l’assunzione di una determinata bevanda. Ricordiamo che il tumore al fegato è uno dei più potenti ed aggressivi e colpisce indistintamente gli uomini e donne di qualsiasi età. Sulla base dello studio, l’80% delle persone che ha contratto un tumore al fegato aveva un qualcosa in comune. Cosa? Il fatto che fossero soliti consumare determinate bevande.

Associazione tra l’insorgenza del tumore e l’assunzione di alcune bevande

I ricercatori hanno condotto questo studio su circa 90 mila soggetti per una durata di 18 anni. Ebbene, i risultati sono stati piuttosto sorprendenti e pubblicati su Current Developments in Nutrition e discussi poi al Nutrition Live 2022 lo scorso mese di giugno. Nello specifico sono stati presi in considerazione i dati di circa 90.504 donne in post-menopausa, di età tra i 50 ed i 79 anni per una durata massima di 18 anni. Gli scienziati in questo arco di tempo non hanno fatto altro che controllare diverse variabili, come il consumo di bevande zuccherate per capire se effettivamente potesse esserci un legame tra la presenza del tumore e questa cattiva abitudine. Ebbene, dalle cartelle cliniche di quei soggetti con tumore è emerso proprio questo dato in comune. Chi era ammalato aveva l’abitudine di consumare due o tre porzioni di bevande zuccherate durante il giorno. Lo studio si preannuncia molto importante, perché ci conferma come un’adeguata prevenzione va a diminuire in modo drastico l’insorgere delle malattie.

L’incidenza di questo tumore

L’incidenza di questo tumore varia di tanto a seconda delle zone geografiche. Ad esempio è più diffuso in Asia piuttosto che negli Stati Uniti e Europa. E’ il sesto tumore più frequente a livello mondiale. La seconda causa di morte per neoplasia. In Italia è più raro rispetto agli altri paesi. Ogni anno vengono diagnosticati circa 9000 tumori del fegato negli uomini e 4000 nelle donne.