breaking-news, Italia

Tweet sarcastico ambasciata inglese per 200 anni incendio Casa Bianca, divampano polemiche

Tweet-ironico-ambasciata-inglese-per-200-anni-incendio-Casa-Bianca-divampano-polemiche

Il famoso humour britannico questa volta ha fallito.

L’ambasciata inglese con sede a Washington negli Stati Uniti d’America per la commemorazione dei 200 anni dall’incendio della Casa Bianca ha postato il seguente Tweet per ricordare l’evento:  “Celebriamo il duecentesimo anniversario – è il messaggio che accompagnava l’immagine – dell’incendio della Casa Bianca. Solo stelle filanti questa volta!”.

Il post era accompagnato da una foto nella quale era ritratta  l’immagine di una torta raffigurante la Casa bianca con le bandiere inglesi e degli Stati Uniti d’America e con i fuochi d’artificio.

Il tweet pubblicato sulla pagina ufficiale dell’ambasciata inglese a Washington ha subito causato una serie infinita di commenti indignati da parte di tantissimi americani tanto che l’ambasciata inglese ha dovuto chiedere scusa per il post di commemorazione pubblicato sul social network.

L’intento degli uomini dell’ambasciata americana era quello di voler ancora una volta dimostrare la forte amicizia tra il popolo inglese e quello americano tentativo sicuramente mal riuscito.

Sono passati 200 anni da quando al culmine della guerra tra inglesi e americani le truppe  britanniche incendiarono la Casa Bianca e il Campidoglio a Washington.

Era il 24 agosto del 1814 quando gli inglesi invasero Washington ed occuparono la città per ben 26 ore incendiando parecchi monumenti ed edifici tra i quali la Casa Bianca.

Poi le truppe inglesi dovettero abbandonare la città per un improvviso tornando che si abbattete sulla città.

L’occupazione britannica di 26 ore è stata l’unica subita dalla capitale americana e che determinò la fuga dell’allora presidente degli Stati Uniti d’America James Madison.

In seguito la Casa Bianca fu ricostruita diventando per sempre la residenza del Presidente Usa.