breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Ricercatori della “Fondazione Cetacea” hanno avvistato e fotografato un rarissimo delfino albino

Ricercatori-della-“Fondazione-Cetacea”-hanno-avvistato-e-fotografato-un-rarissimo-delfino-albino

Un bellissimo esemplare di delfino albino è stato avvistato nella acque poco lontane dalla costa emiliana da un gruppo di ricercato della “Fondazione Cetacea” che si occupano della cura e dell’osservazione di cetacei e tartarughe marine nel mar Adriatico che hanno immortalato l’incontro con una serie di foto.

Le foto sono state postate su Facebook solo qualche giorno fa con il seguente commento: “Sapevamo della probabile esistenza di un delfino bianco  perché ce lo avevano raccontato pescatori e diportisti, ma non era mai stato fotografato. Poi il 29 maggio durante un’uscita l’abbiamo avvistato, avvicinato e fotografato. E così il delfino bianco non era più una leggenda da pescatori”.

Il delfino è stato fotografato più di tre mesi fa il 29 maggio alle ore 13,30 a circa 15 miglia dalla costa emiliana.

La notizia del suo avvistamento è stata resa nota ora per salvaguardare il cetaceo lungo 2 metri e mezzo dalla curiosità dei turisti che sono accorsi come solitamente accade in massa sulle coste emiliane.

Il bellissimo animale è apparso agli occhi dei ricercatori all’improvviso e si è subito avvicinato alla barca attratto dal personale a bordo e poi tranquillamente si è fatto fotografare.

Il delfino albino chiamato dai ricercatori “Albus” è uno dei pochi esemplari, al momento se ne contano soltanto 20,  di questa specie avvistati al mondo.

Estate questa che è stata caratterizzata da avvistamenti  vari  quelli da film di horror avvenuti ad Ostia ed ad Olbia dove i bagnanti hanno avuto un incontro ravvicinato con uno squalo e quello molto più tenero avvenuto in Emilia nel mar Adriatico.