breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Cancro, una salutare camminata riduce insorgenza di tumori al seno e alla prostata

Cancro-una-salutare-camminata-riduce-insorgenza-di-tumori-al-seno-e-alla-prostata

Secondo un recente studio condotto da dei ricercatori inglesi della  “Macmillan Cancer Support”, camminare per circa venti minuti al giorno provoca dei benefici incredibili tra i quali diminuire drasticamente del 40%  l’insorgenza di tumori molto diffusi come il cancro al seno nella donna e alla prostata all’uomo.

Per trarre dei benefici non serve essere dei professionisti dello Jogging ma solo riuscire a ritagliarsi un po’ di tempo per se durante la giornata e camminare a passo svelto per almeno 20 minuti percorrendo una distanza di circa un chilometro e cinquecento metri al giorno.

La camminata deve essere a passo svelto per fare in modo che il fisico vada sotto sforzo ed in affanno iniziando ad eliminare i grassi e tossine presenti in eccesso nel corpo.

Secondo lo studio inglese della “Macmillan Cancer Support” anche per altre patologie tumorali, come il cancro all’intestino, camminare a passo svelto riduce l’insorgenza della patologia del 50%.

Benedict Southworth, alto dirigente della  Ramblers  associazione che ha come scopo tutelare e valorizzare le aree pedonali nelle città sulla ricerca svolta dal“Macmillan Cancer Support ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “I benefici del camminare sono numerosi. È sempre più chiaro che anche camminare regolarmente per brevi distanze può fare la differenza per coloro che devono gestire il cancro o recuperare altre gravi condizioni di salute”.

Camminare inoltre aiuta anche chi ha già contratto il cancro riducendo i  rischi di recidiva e diminuendo anche i cosiddetti effetti collaterali quali ansia e depressione.