Pino Insegno senza freni: “Mi odiano? Ecco il motivo”

Pino Insegno rilascia un’intervista molto interessante e svela il perchè è così tanto odiato, almeno nelle ultime settimane.

Non c’è proprio pace per Pino Insegno, il conduttore che è pronto a tornare in tv con una stagione de Il mercante in fiera. A partire dal mese di settembre, Pino sarà al timone del programma sopra citato. Poi in un secondo momento andrà in onda con L’Eredità, al posto di Flavio Insinna. In questi giorni il conduttore però è stato al centro di alcune polemiche per via di alcune dichiarazioni rilasciate su Ainett Stephens, l’ex Gatta nera de Il mercante in fiera. Di questo e tanto altro ne ha parlato lo stesso Pino nel corso di un’intervista che ha rilasciato a Libero.

Pino Insegno torna in tv con Il mercante in fiera e L’Eredità

Pino Insegno è in realtà un conduttore molto amato dal pubblico italiano. Ultimamente è finito al centro delle critiche per qualche dichiarazione di troppo rilasciata su Ainett Stephens l’ex Gatta nera del programma Il mercante in fiera. Quest’ultimo tornerà tra pochi mesi in tv e vedrà al timone proprio lo stesso Pino, che ha rilasciato un’intervista molto interessante a Libero parlando proprio di questo e tanto altro.

Il conduttore spiega il perchè è così tanto odiato

Pino ha parlato dicendo perchè, a suo modo di vedere, è odiato da una buona parte degli italiani, magari coloro che in questi giorni lo hanno duramente criticato. Alla base di questa antipatia potrebbe esserci l’aspetto politico. Pino ha palesato in questi mesi di avere grande stima di Giorgia Meloni che come sappiamo è l’attuale Premier. “Sono odiato perchè approvo Giorgia Meloni”, avrebbe detto il conduttore il quale ha anche confidato che questi mesi qualcuno gli avrebbe consigliato di non esporsi politicamente.

La confessione di Pino

Mi è stato detto che un attore non deve schierarsi. E perché? Vedo ogni giorno tanti illustri colleghi parlare e dire la loro dal palco del primo maggio in giù…”. Queste le parole del presentatore, il quale nel corso dell’intervista ha anche detto di aver capito, seppur troppo tardi, il modo per non sprofondare in questo mondo che è quello della tv.