breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Ufo Forte dei Marmi, racconto del cameraman autore filmato del disco volante

Ufo-Forte-dei-Marmi- il-racconto-del-cameraman-autore-filmato-del-disco-volante

Il Gruppo Accademico Ufologico di Scandicci ha presentato, nel corso del XV Convegno di Ufologia di Firenze, un video che farà molto discutere.

Nelle immagini del video si vede un’esibizione delle Frecce Tricolori avvenuta lo scorso 14 giugno a Forte dei Marmi, in Toscana.

Grande spettacolo nei cieli, come sempre delle Frecce Tricolori ma quello che colpisce tutti gli spettatori che vedono per la prima volta il video è la presenza di un oggetto non identificato.

La clip è stata girata da Fabrizio Sforza, un cameraman professionista, il quale ha realizzato il 14 giugno un video sulle prove nei cieli di Forte dei Marmi delle Frecce Tricolori che dovevano esibirsi ufficialmente il giorno dopo, il 15 giugno.


Fabrizio Sforza è stato ospite al convegno ed ha così raccontato quello che è successo quel giorno: “Era una giornata caldissima e nell’aria si percepiva qualcosa di strano. Durante l’esibizione c’era un certo nervosismo: i computer, i tablet, gli Ipad si bloccavano. Anche le comunicazioni tra gli aerei in volo e il personale a terra avevano dei problemi”.

Il cameraman di Viareggio sostiene che quel giorno : “Nell’aria si percepiva qualcosa di strano”.

Fabrizio Sforza dice che della presenza nel cielo di un oggetto non identificato si è reso conto soltanto rivedendo il video a casa dove ha visto un punto luminoso che si muoveva velocissimo.

L’uomo ha anche detto che: “Lì per lì non ci ho dato peso. Sono particolari che mi sono venuti in mente solo in un secondo momento, quando ho rivisto le immagini che avevo girato. Mentre filmavo le evoluzioni delle Frecce Tricolori, con l’occhio fisso nell’obiettivo, non mi sono accorto di nulla. A casa, invece, mentre selezionavo le immagini migliori per avere un girato su cui lavorare, mi sono accorto di quel pallino”.

La luce bianca dell’ufo appare dal nulla e sembra avere una velocità impressionante molto superiore rispetto a quella delle frecce tricolori.

Francesco Sforza, nel corso del convegno, fornisce altri dettagli sull’incredibile presenza dell’ufo nel cielo di Forte dei Marmi: “Si tratta di un oggetto solido e dietro se ne vedono altri due. Viene fuori dal niente, arriva ad una velocità molto maggiore degli aerei e si ferma proprio sopra le Frecce Tricolori che passano. Non riuscivo a capire. La prima cosa che mi ha colpito è stata la scia che l’oggetto ha creato nel cielo. Se fosse stato un riflesso di luce o un problema di ottica della telecamera, avrei visto solo l’oggetto. Invece c’era la scia. Mi sono messo a lavorare sulle immagini, le ho ingrandite, ho fatto un negativo e il pallino si è confermato quello che era: un oggetto solido. Anzi non solo uno, perché dietro di esso se ne vedono altri due”.

Il cameraman ha anche detto che ha denunciato il tutto alla Caserma dei Carabinieri di Massa Carrara.

Il cameraman ha aggiunto che l’oggetto non identificato è stato localizzato la prima volta ad un’altezza di 500 metri superiore a quella delle Frecce Tricolori e che aveva una velocità impressionante.

Le dichiarazioni e il video di Francesco Sforza hanno fatto molto discutere i partecipanti del Convegno di Firenze del Gruppo Accademico Ufologico di Scandicci.

Francesco Sforza, presso la caserma dei carabinieri di Massa Carrara ha compilato il “Modulo di avvistamento di Oggetto volante non identificato”.

Il modulo e l’immagini del video sono state inviate alla Aeronautica Militare che da giugno scorso, però, non ha più fatto sapere nulla sull’accaduto.

Solo qualche mese prima dell’incredibile avvistamento del 14 giugno nel cielo di Forte dei Marmi, ad aprile, sempre in Toscana, una coppia di coniugi che rientrava a casa nelle zona delle Alpi Apuane avvistò un Ufo a soli 10 metri  di distanza dal loro veicolo.

Anche nel cielo di Roma a febbraio scorso avvenne un avvistamento di un oggetto non identificato.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=x5p4Fa6S3fo[/youtube]