breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Pietro Mennea la sua storia in una fiction interpretato da Riondino

Pietro-Mennea-la-sua-storia-in-una-fiction-interpretato-da-Riondino

Un uomo, una leggenda.

Stiamo parlando dell’ultimo velocista europeo che è riuscito a vincere una olimpiade e a detenere il record mondiale dei 200 per lungo tempo prima dell’avvento degli uomini del vento di colore, ultimo dei quali l’incredibile Usain Bolt.

Stiamo parlando di Pietro Mennea, soprannominato “la freccia del Sud”, perché nato a Barletta in Puglia e poi diventato un simbolo per tutta l’Italia.

A fine mese, il giorno 29 e 30 marzo, andrà in onda su Rai 1 in prima serata una serie televisiva che ripercorrerà la vita, le sconfitte e le vittorie del grande Pietro Mennea.

La Rai ha scelto di programmare per la fine del mese di marzo la serie televisiva dedicata al grande velocista di Barletta anche per commemorare la sua scomparsa che avvenne due anni fa il 21 marzo del 2013.

Pietro Mennea ha vinto in due discipline dell’atletica che sono quasi sempre state dominio assoluto degli atleti di colore quali i 100 e i 200 piani.


Il film che ripercorrerà la vita di Pietro Mennea che andrà in onda su Rai 1 i giorni 29 e 30 marzo è stato prodotto da Luca Barbareschi.

Luca Barbareschi ha deciso anche di far parte del cast degli attori che hanno recitato nel film che racconta la storia del più grande velocista italiano di sempre.

Il famoso attore, regista e produttore interpreterà nel film Carlo Vittori l’uomo che è sempre stato a fianco di Piero Mennea come suo allenatore e che ha contribuito a costruire la leggenda della Freccia del Sud.

Ad interpretare Pietro Mennea sarà un attore pugliese Michele Riondino che è diventato famoso per aver interpretato alcune serie tv come Il giovane Montalbano.

Il regista della miniserie del film Mennea la Freccia del Sud  è stato Ricky Tognazzi.

Il film racconterà anche la leggendaria impresa di Pietro Mennea alle Olimpiadi di Città del Messico quando nei 200 vinse la medaglia d’oro stabilendo il record del mondo scendendo per la prima volta sotto i 20 secondi.