breaking-news, Italia

Roma, uomo di 64 anni pestato per un parcheggio da tassista

Roma-tassista-picchia-per-un-posteggio-un-uomo-di-64-anni,-davanti-al-figlio-down

In pieno centro a Roma un uomo di 64 anni è stato barbaramente picchiato da un tassista per aver momentaneamente parcheggiato la propria auto in un posto delimitato dalle strisce bianche adibito al posteggio e alla sosta dei taxi.

L’uomo si era fermato con la sua auto nel posto delimitato dalle strisce bianche per acquistare alcuni medicinali per il figlio disabile da una farmacia situata nelle vicinanze.

Il tassista, un uomo di 37 anni, si è avvicinato all’anziano signore ed ha iniziato a picchiarlo selvaggiamente.

L’uomo è stato soccorso da un passante che ha provveduto a chiamare sia il pronto intervento delle forze dell’ordine che il pronto soccorso.

Giunti sul posto i medici del pronto soccorso hanno provveduto all’immediato ricovero della persona che era stata selvaggiamente picchiata dal tassista.


L’equipe medica che ha curato l’uomo di 64 anni ha riscontrato che il paziente, dalla colluttazione con il tassista, aveva riportato una frattura al femore,  un sospetto trauma cranico e per il grosso spavento aveva avuto una crisi cardiocircolatoria.

La polizia arrivata sul posto dell’aggressione ha sentito alcuni testimoni ed ha individuato il colpevole della aggressione.

Il tassista di 37 anni è stato denunciato per aggressione.

L’uomo di 64 anni ha spiegato anche agli investigatori che si era momentaneamente fermato nel posto adibito ai taxi solo per pochi minuti, il tempo necessario per acquistare i medicinali per il figlio down.

Il figlio del povero uomo che ha subito l’aggressione era in macchina ed ha assistito impotente all’aggressione del padre da parte del taxista.

Il taxista l’anno scorso era stato autore di un’altra aggressione ai danni di un collega.