Italia

Massimo Giletti pieno di sdegno a Non è l’Arena: “In questo Stato la gente che corre in spiaggia è inseguita dalla polizia e i mafiosi vengono liberati”

Massimo Giletti non ci sta e ieri a “Non è l’Arena” mentre si parlava della fase 2 e del rilancio dell’economia ha detto di aver “perso la fiducia nello Stato”.

Massimo Giletti, visibilmente arrabbiato ha anche detto che: “Ho perso un po’ di fiducia, quando ho visto le forze dell’ordine che inseguono chi corre sulle spiagge e i mafiosi lasciati liberi”.

Il famoso conduttore ha poi contestato la burocrazia italiana: “Non è possibile che Cipriani abbia preso 600mila euro in Spagna e ancora niente in Italia. Quando moriranno tutte queste aziende lo Stato andrà in bancarotta. E non sarà più un problema solo di fiducia”.