Italia

Emergenza Covid-19, nelle ultime ore due nuovi focolai al nord, predisposti tamponi a tappeto

 Non sembra arrestati l’emergenza Covid-19 soprattutto al Nord. A Bologna secondo quanto diffuso da fonti della regione, sono due i nuovi focolai che destano non poche preoccupazioni,

A renderlo noto sono stati gli stessi addetti stampa della regione: “Si confermano due focolai a Bologna, entrambi sviluppati nel corso degli ultimi giorni, ed entrambi da giorni oggetto di indagini epidemiologiche e diagnostiche”.

Il primo focolaio riguarda un’azienda dove sono al momento 14 i contagiati. La regione Emilia-Romagna ha fatto sapere che “L’indagine epidemiologica ha portato a identificare circa 150 contatti, ai quali è già stato effettuato il tampone naso-orofaringeo”.

A informare della situazione è stato l’assessore regionale alle Politiche per la Salute, Raffaele Donini.

Il secondo focolaio sempre da quanto riferito dall’assessore: “si tratta di un focolaio circoscritto ad un’attività commerciale che ha coinvolto alcuni familiari dei dipendenti, 12 le persone positive. Nessun focolaio, quindi, a Casalecchio di Reno dove è stato individuato però un caso di positività in un esercizio di ristorazione, ed il conseguente isolamento di 3 contatti”.

Casi positivi anche all’ospedale Sant’Orsola di Bologna: “ci sono due o tre cluster che sono stati individuati: uno riguarda una comunità in località Casalecchio, un altro riguarda un’azienda. I casi positivi di questi giorni sono riconducibili a questi cluster: intensificheremo le indagini per chiudere il prima possibile questi piccoli focolai”.