Italia

Finto nullatenente, percepiva il reddito di cittadinanza ma era proprietario di 40 immobili, 15 erano affittati per un reddito di 120 mila euro all’anno

Un uomo di Lanciano in provincia di Chieti era il proprietario di 40 immobili e percepiva, per i quindici affittati, un reddito annuo di 120 mila euro.

Solo però che sia era “dimenticato” di dichiararlo e essendo un “finto” nullatenente aveva fatto richiesta del reddito di cittadinanza percependolo.

L’uomo aveva omesso di inserire nella dichiarazione dei redditi la proprietà degli immobili e i redditi percepiti dagli stessi.

A scoprire il tutto era stata la Guardia di Finanza di Chieti. L’Inps ha subito provveduto a disattivare la carta di pagamento elettronica a nome dell’uomo e avviato la procedura per la riscossione delle somme indebitamente percepite.