Italia

Operaio 35enne lavora per dieci ore in cantiere sotto il sole, alla fine del suo turno si sente male e muore

La tragedia si è consumata in un cantiere per scavi elettrici a Rivarotta in provincia di Pordenone. Un uomo di 35 anni, operaio della zona, ha concluso il suo turno di lavoro, dalle 7.30 alle 17.00, poi si è sentito male è stato soccorso ma subito dopo è morto.

L’operaio, da quanto riferito dalle forze dell’ordine, ha lavorato per tutta la durata del suo turno sotto il sole.

I primi a soccorrerlo sono stati gli stessi suoi colleghi.

Il 35enne è stato trasportato all’ospedale di Pordenone dove è morto alle 21. Il fatto è avvenuto il giorno 30 luglio.

L’uomo viveva a Verona.