Italia

Emergenza Covid-19, in Veneto Zaia presenta il “test fai da te” costa solo 3 euro, risultato dopo pochi minuti

Sempre il governatore Zaia in prima fila. Dopo il test rapido antigenico, prima provato nel Veneto, ora utilizzato in tutt’Italia, ecco il “test fai date”.

Anche il “test fai da te” sarà prima sperimentato in Veneto e poi potrà essere utilizzato in tutt’Italia.

Durante la conferenza stampa che si è svolta nella sede della Protezione civile veneta, Zaia ha prima illustrato la situazione dei contagi in Veneto poi con l’aiuto del dottor Roberto Rigoli, ha parlato della nuova sperimentazione del “test fai da te”.

Zaia ha detto che: “Quando lanciammo il test rapido antigenico fummo considerati dei visionari, e lo stesso potrà accadere con il fai-da-te, ma partiamo con la sperimentazione convinti di poter raggiungere risultati positivi, primo perché con Rigoli ci stiamo ragionando da tempo, secondo perché, come nel caso dei rapidi, si stanno facendo le cose molto bene, con precisione, dedizione, attenzione ai minimi particolari”.

Il governatore veneto ha parlato del contributo significativo nella lotta al virus che può portare il “test fai da te”: «Quando andrà in porto, sarà una rivoluzione storica, in una battaglia che il 21 febbraio scorso cominciammo al buio più completo. In tempi non lunghi ognuno potrà farsi il test da solo, con modalità semplicissime, sapere qual è la sua condizione e, in caso di positività rivolgersi al sistema sanitario per essere preso in carico e assistito a dovere».

Il test dura massimo 3 minuti e il costo del kit sarà di 3 euro.