Italia

Giulia Bongiorno positiva al coronavirus, la Senatrice attacca il ministro della Giustizia “nei tribunali il virus galoppa ma Bonafede pensa solo ai problemi interni del M5S”

La Senatrice della Lega ed ex Ministro per la Pubblica Amministrazione del primo governo Conte, Giulia Bongiorno, è risultata positiva al virus.

A renderlo noto è stata la stessa senatrice della Lega durante un’intervista rilasciata a “La Repubblica”. Giulia Bongiorno ha voluto precisare che tutta la sua famiglia ha cercato scrupolosamente di adottare tutte le misure prescritte per cercare di evitare di essere contagiati.

 «Sento molte persone incredule dopo essersi scoperte positive al Covid-19. Non ci sono indizi per capire come e quando possano essersi ammalate, è capitato anche a me una decina di giorni fa. Non saprò mai con certezza dove sia avvenuto il contagio, ma di una cosa sono sicura: esistono ‘zone franche’ in cui è impossibile difendersi, anche per il cittadino più attento e scrupoloso».

La Senatrice è convinta che in alcuni luoghi come i tribunali, il virus galoppa: «Sono sempre stata prudente, ho sempre avuto paura per me e per mio figlio, tanto da averlo ritirato da scuola, ma poi bisogna fare i conti con quelle ‘zone franche’, come le aule di tribunale, dove il virus galoppa e le precauzioni sono poco osservate. Il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, invece di proteggerci e farci lavorare in sicurezza si occupa dei problemi interni al Movimento 5 Stelle».