breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Cancro in Italia 6 pazienti su 10 riescono a guarire

Cancro-in-Italia-6-pazienti-su-10-riescono-a- guarire

I dati forniti sulla lotta contro il cancro durante il convegno “Stato dell’oncologia in Italia” promosso dall’Aiom  sono molto incoraggianti.

Secondo i ricercatori dell’Aiom  le percentuali dei pazienti che riescono a guarire dal cancro negli ultimi anni sono aumentate di molto.
Sono, infatti, il 57% degli uomini e il 63% delle donne che guariscono completamente dal cancro, percentuali altissime rispetto a soli 10 anni fa.
I ricercatori dell’Aiom ritengono che nei prossimi anni le percentuali possano ulteriormente alzarsi soprattutto se si aumentasse la prevenzione e non ci fosse l’enorme spreco economico di inutili esami che attualmente avviene.

Il presidente dell’Aiom, Carmine Pinto, svela che se si cercasse di evitare di far fare esami oncologici inutili che però sono molto costosi si riuscirebbero a risparmiare diversi milioni di euro.

Carmine Pinto ritiene che le somme risparmiate non prescrivendo ai pazienti esami oncologici  inutili, si potrebbero utilizzarle in un altro modo.

Il presidente dell’Aiom sostiene che sarebbe giusto consentire a determinati pazienti di accedere all’utilizzo di cure e /o farmaci sperimentali.

Il Presidente dell’Aiom Pinto ha dichiarato che: “Il passo avanti è rappresentato in oncologia dalla medicina personalizzata e dalle terapie mirate che agiscono solo sulle cellule malate preservando quelle sane, cui si aggiunge una nuova importante arma nel trattamento della patologia neoplastica rappresentata dall’immunoterapia, che riattiva il sistema immunitario contro il tumore”.

Pinto svela che in alcune regioni d’Italia, in particolare al Sud, non vi è ancora una politica di prevenzione radicata e che in tutto il territorio italiano non c’è uniformità di trattamento del paziente colpito dal cancro.

Il Presidente dell’Aiom Pinto sostiene che: “Nel corso del 2013 gli inviti per i tre programmi (mammografia per il tumore del seno, pap-test per quello della cervice uterina e ricerca del sangue occulto nelle feci per il cancro del colon-retto) hanno superato gli 11 milioni. Più di 5 milioni e duecentomila persone hanno eseguito il test proposto. Ma permangono grandi differenze fra Nord e Sud”.

L’Aiom ha reso noto che è vero che i casi di pazienti che guariscono sono molto più elevati rispetto al passato ma è anche vero che sono in grande aumento le persone che sono colpite dal cancro.

In Italia ogni anno il numero di persone che sono colpite dal cancro è pari a 370 mila, con una media di mille persone al giorno che scoprono di avere un tumore.